Esserini Schizzati

Sono dappertutto. Nelle cerniere delle porte, tra le fughe delle piastrelle o sotto i battiscopa. Son schizzati, nervosi, sono filospinosi. Sono ossessioni e manie, tic nervosi e fobie, carezze e bacidimiele. Sono quel che esce dalla penna quando la mano è sciolta e la testa non pesa. Sono gli scarabocchi che faccio quando sono al telefono, sugli scontrini, sui postit e nei taschini, ovunque si possa scrivere, anche sul cuore. Sono pura pazzia vengono fuori a mezzanotte per farmi compagnia. Vivono sul lato sinistro dell’anima, a sud di ogni gelsomino fiorito.